Monthly Archives: maggio 2021

31 maggio 2021 -TUTTI DINANZI AL CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA ALLE 10,30

NON ABBIAMO MAI VOLUTO ESSERE CHIAMATI EROI O ANGELI, L’ASSISTENZA AI NOSTRI PAZIENTI E’ SEMPRE STATO IL NOSTRO FONDAMENTALE COMPITO IN QUALUNQUE CIRCOSTANZA, MA VOGLIAMO IL RISPETTO CHE OGNI LAVORATORE E CITTADINO IN VIRTU’ DELLA LEGGE DEVE AVERE QUANDO QUEST’ULTIMO RAPPRESENTA UN DIRITTO SANCITO DALLA LEGGE, DAI CONTRATTI E DALLA GIURISPRUDENZA!!

ORA BASTA!!

 

 

 

 

 

L’Aou: “Partite 54 lettere di assunzione: Protesta degli infermieri: ‘Siamo pochi’

Pochi infermieri nel Blocco Q dell’Aou di Cagliari. Stanchi, stremati. È la denuncia del Nursind, sindacato delle professioni infermieristiche. “Carichi di lavoro eccessivi – si legge in una nota -, che coinvolgono la salute di bambini che presentano criticità nei loro primi mesi e anni di vita“. Christian Cugusi, dirigente sindacale del NurSind avverte: “Sono rimasti pochissimi infermieri turnisti, mentre il rapporto infermiere-paziente in patologia neonatale dovrebbe essere di un professionista ogni 2 pazienti, poiché parliamo di neonati che necessitano di un monitoraggio continuo. In questo ultimo mese i problemi si sono acuiti a causa del trasferimento di alcuni colleghi in altri reparti dell’azienda, senza che si sia pensato a un contestuale reintegro”. Il sindacato scende nei dettagli. “È da segnalare con grande disappunto – continua Cugusi – che quattro infermieri durante il turno notturno si trovano a coprire patologia neonatale e nido, inoltre devono farsi carico del pronto soccorso neonatale che si trova all’estero del blocco Q, e intervenire anche in sala parto, che sta sempre all’interno del blocco Q ma in un piano diverso. Come se non bastasse tutto questo, vi è il supporto di un solo Oss la notte per tre strutture: patologia neonatale, nido e terapia intensiva neonatale”. Tutto questo in attesa del cambio della guardia ai vertici dell’azienda. “Siamo senza direttore generale, senza direttore amministrativo e manca anche il direttore sanitario – conclude il sindacato .- In questa situazione è facile cadere in diverse criticità. Chiediamo dunque che queste nomine vengano fatte al più presto”.

Immediata la risposta dell’Aou. “Oggi erano in servizio in terapia intensiva 6 infermieri per 20 bambini ricoverati, quindi un infermiere ogni 3,3 bambini. In patologia neonatale erano presenti 4 infermieri per 14 bambini, quindi un infermiere ogni 3,5. I numeri si commentano da soli e ogni altro commento alle dichiarazioni del Nursind è superfluo”. È la risposta dell’Aou alla denuncia del sindacato sulla carenza di personale nel Blocco Q che – questo il resoconto della sigla – costringerebbe il personale a turni massacranti. “Invece – spiega l’azienda ospedaliero-universitaria – è più utile ricordare che l’Aou di Cagliari ha già fatto partire le lettere di assunzione per 54 infermieri: 40 che prenderanno servizio nei prossimi giorni in diversi reparti dell’azienda oltre a 14 per l’ortopedia”.

 

leggi anche su: